Clicky

elezioni-grecia-cdw
comment
A
A
print
4 - HOME

VOTO 2012, GUARDA LA GRECIA E VEDRAI L’ITALIA CHE VERRÀ

7 maggio 2012 10:41

Di LUIGI CRESPI – Non so quale sia la radice di questa frase: “una faccia, una razza” ma ogni volta che sono stato in Grecia ho trovato sempre qualcuno a ripetermela con un grande sorriso. Credo che mai come domenica quella frase abbia avuto un senso.

In Grecia, quando la ricetta tedesca ha ridotto in povertà i greci e fu necessario tagliare le pensioni, licenziare milioni di persone e aumentare le tasse, il leader socialista dopo il voto parlamentare chiese il voto popolare. Fu umiliato e preso a calci, deposto e messo al suo posto un uomo di fiducia della BCE.

Cessione della sovranità popolare in cambio di un prestito e l’impuntatura tedesca sui greci ci ha portato nel baratro di una crisi che, come un domino, rischia di travolgere tutto.

Dopo 9 mesi si è andati alle urne e i risultati della geniale strategia della micidiale “casalinga con gli stivali” sono il caos. La Merkel guarda stupita il risultato del quarto Reich. Il caos: partiti pro euro spazzati via dalle ali estreme, sinistra antagonista e addirittura l’approdo nel parlamento di Atene dei neo nazisti. Certo, ma la Germania tiene economicamente e regge la crisi ma, quando intorno a lei ci saranno solo croci, da chi andrà ad esigere rigore, licenziamenti e tasse? Una politica priva di umanità, il disprezzo della gente e della povera gente saranno i tratti con cui la Merkel sarà ricordata. Oggi che il suo compagno di merende Sarkozy ha lasciato l’Eliseo, e ovunque si verificano prese di distanza dalla sua politica e dalla sua azione economica, la sua attività di esattrice avrà vita meno facile.

Monti in Italia è salito a Palazzo Chigi senza una regolare elezione spinto da Sarkozy e Markel con la complicità di Napolitano e la responsabilità legittimante di un parlamento privo di legittimità. Questo è stato possibile grazie all’inettitudine e all’incapacità del premier regolarmente eletto. Dopo di lui si doveva andare al voto ma abbiamo chiamato i tecnici per fare le riforme e salvare il Paese. Risultati: taglio delle pensioni, pioggia di tasse e di riforme e crescita manco con il binocolo. Mentre il Paese produce sempre più disoccupati, poveri e suicidi, i tecnici chiamano altri tecnici.

Monti, dopo rigore ed equità, ha cominciato a recitare il mantra della crescita ma non sa dove mettere le mani, lui e i suoi professori sono una truppa spompata di cariatidi che non ha nessuna confidenza con il futuro.

… E intanto il centrodestra si affida ad Alfano, la cui efficacia verrà misurata nella sua regione. Guardate il Pdl a Palermo oggi e vedrete il centrodestra in Italia domani mentre Berlusconi festeggia con Putin a Mosca e Bossi delira sempre di più.

In Italia dobbiamo solo scegliere tra la fine che ha fatto la Grecia nelle mani degli estremi e nel caos più assoluto o la rassegnazione alla vittoria del centrosinistra come in Francia.

Io credo che le possibilità di un effetto Grecia sia il più probabile. A meno che ora, e non domani, la politica torni al suo spirito più puro e avvincente. Non c’è più tempo, è ora di riformulare una nuova opzione, una nuova offerta. La priorità è la legge sui partiti, la legge elettorale e mandare a casa gli anziani che hanno portato l’Italia a questo punto, occorre coraggio molto coraggio.

Monti, Napolitano, Berlusconi e Bossi, quello che rappresentano e quelli che hanno chiuso gli occhi strozzando le parole in gola per opportunismo e viltà e ora che richiamino a sé il coraggio che fino ad oggi non hanno saputo trovare, pena l’estinzione.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Articoli Correlati

berlusconi da fazioTV
Ascolti tv, Il Segreto vince nel prime time. Berlusconi risolleva Fazio

Per "Che Tempo che fa?" uno dei migliori risultati della stagione ...

icon
Silvio Berlusconi1 - NUMBER NEWS
Berlusconi assolto dalla Cassazione “Ora torno in campo”

Di Paola Ambrosino – Silvio Berlusconi assolto in via definitiva. Dopo una seduta fiume, la ...

icon
Berlusconi3 - BOX FOCUS
Riforma del Senato, Berlusconi: “Pd arrogante, voteremo contro” Sulle barricate anche la minoranza dem

Di Mario Di Matteo – La riforma del Senato è una sfida sempre più difficile per il governo ...

icon
Ricostruttori 121 - NUMBER NEWS
#Ricostruttori, Fitto fa il pienone a Napoli: Non vogliamo guerre ma Berlusconi deve aprirsi al futuro –FOTO

“Con Silvio Berlusconi non vogliamo fare guerre, vogliamo solo ricostruire la vittoria di Forza ...

icon